Disturbi della menopausa

Disturbi della menopausa: i cambiamenti

Quando si pensa ai disturbi della menopausa, accade spesso di avere come primo pensiero quello di una donna un po’ sudata, che si sventola con il suo ventaglio. Non so perché, ma questa è la prima immagine che abitualmente si visualizza e che ricorda quanto, nell’immaginario collettivo, la menopausa si identifichi con la vampata di calore. Ma la menopausa è molto di più e non in senso negativo, la menopausa è una pausa per sé stesse, seguita da una splendida ripartenza o meglio ancora rinascita. 

La donna nel corso della propria vita si ritrova ad affrontare il cambiamento del proprio corpo e della propria psiche più di una volta e ha quella fantastica capacità di adattarsi e trasformarsi, la stessa possibilità che ogni donna ha avuto durante l’adolescenza e la gravidanza per rinnovarsi e che accompagna tutte noi anche nell’ulteriore mutazione in donne mature.

La menopausa ed il climaterio (cioè tutto quel periodo che antecede, comprende e segue la menopausa) rappresentano non un’involuzione od un ingresso nella vecchiaia, ma una splendida possibilità che può rappresentare un valore aggiunto nella nostra vita.

Lo ammetto, non è facile ma con un può di attenzione ed impegno può trasformarsi in una nuova avventura anche per la coppia o per le nuove relazioni, sempre più frequenti in questa fase della vita.

Cosa si intende dunque per menopausa?

La menopausa rappresenta la cessazione della nostra attività ovarica, accompagnata dalla perdita della mestruazione e della fertilità. Per dichiararsi ufficialmente in menopausa deve passare 1 anno di assenza di ciclo mestruale. Spesso un lungo periodo precede il termine della mestruazione, ed è caratterizzato da squilibri ormonali, cicli irregolari ed emorragici e disturbi fisici o psicologici di vario tipo.

Nonostante la menopausa sia caratterizzata da un corredo di cambiamenti non tutti proprio piacevoli (come possono essere incontinenza urinaria, vampate di calore e sudorazione notturna), fortunatamente non colpiscono tutte le donne allo stesso modo e con la stessa intensità, ma soprattutto possiamo mettere in atto strategie e comportamenti ed atteggiamenti mentali, che ci consentano di attraversare al meglio questa fase e di farne anzi, un punto di forza. La medicina ovviamente può venirci in soccorso, sia attraverso terapie sistemiche che locali, ormonali e non.

In Italia l’età media della menopausa è 50 anni, ma ovviamente vi è una variabilità individuale, per la quale in alcune donne può insorgere a 45 anni così come a 55. Sotto i 45 anni si parla di menopausa prematura e sotto i 40 anni di menopausa precoce. La menopausa è geneticamente determinata cioè c’è un termine della nostra attività ovarica prestabilito al momento della nostra nascita e non influisce, come abitualmente si pensa, l’età del menarca (prima mestruazione).

In genere l’età di insorgenza della menopausa è ereditaria, per cui si realizza più o meno nella stessa fascia di età della nostra mamma o sorella maggiore.

I disturbi della menopausa

Particolare attenzione va prestata all’insorgenza precoce e prematura della menopausa, poiché gli effetti della carenza ormonale possono, sul lungo termine causare importanti disturbi che sfociano in vera e propria malattia. Qui è proprio il punto nodale, mettere in atto comportamenti e strategie al fine di prevenire gravi disturbi della menopausa, i più importanti dei quali riguardano:

Dopo la menopausa il rischio di infarto ed ictus nella donna, raggiunge, se non supera quello maschile; infatti, la carenza degli ormoni femminili ci equipara al “sesso forte”. Per una volta nella vita iniziamo ad assomigliare un po’ anche agli uomini… come l’aumento di peso (non è massa ossea) e quel fastidioso accumulo di grasso nel punto vita! Ah, la pancia… purtroppo iniziamo a trasformarci fisicamente e metabolicamente, quindi diventa importante mantenere un buon stile di vita per contenere e trasformare al meglio il nostro fisiologico cambiamento dovuto ai sintomi della menopausa.

disturbi della menopausa

Cambiamenti nella sessualità tra i disturbi della menopausa: come affrontarli

Altro tema che colpisce profondamente e che può portare molte donne anche ad una profonda crisi relazionale è la sessualità (rapporto sessuale). Dai sintomi della menopausa legati alla secchezza vaginale, agli atrofici vaginali, al calo della libido, alla mancata accettazione del cambiamento del corpo, tutto sembra remare a sfavore del mondo femminile, ma anche su queste problematiche abbiamo diverse strategie, farmacologiche e non, da mettere in atto, perché niente è impossibile per una donna che voglia mantenere viva la propria sessualità.

Il messaggio da trasmettere, dunque, è che la menopausa è un momento sicuramente complesso nella vita di una donna ma che con il giusto supporto medico può essere affrontata al meglio, raggiungendo un’ottima qualità di vita e soprattutto di salute.

Dott.ssa Alessandra Di Lillo – Ginecologa

Scopri i Pacchetti Donna Care per la prevenzione delle Donne di ogni età

Chiama lo 06561951 o scopri i pacchetti prevenzione sul nostro e-commerce
Pacchetti Donna Care