Epilazione definitiva: come funziona?

02-11-2017


I peli superflui sono spesso percepiti come un problema da risolvere e l’epilazione definitiva è un desiderio che accomuna uomini e donne di tutte l’età. L’innovazione tecnologica mette a disposizione terapie sempre più efficaci e sicure con un ottimo risultato estetico.

Ma come nasce la depilazione? Le origini sono molto antiche. Le prime donne a depilarsi furono le egiziane. Nella cultura degli Egizi, infatti, il corpo femminile rappresentava l’apice massimo della bellezza, per questo non doveva avere imperfezioni e doveva essere sempre curato in ogni dettaglio. Ma la depilazione riguardava tanto le donne quanto gli uomini e rappresentava una pratica igienica più che estetica. Anche gli antichi greci e romani si depilavano, e anche in questo caso lo facevano sia le donne che gli uomini, sempre per ragioni esclusivamente igieniche. Addirittura nella cultura giapponese depilarsi era prescritto dalla legge.

Da questi retaggi culturali anche oggi depilarsi è una scelta dettata dalla sensazione di sentirsi in ordine e più belle. Oltre alle tradizionali forme di depilazione esiste ad oggi una valida alternativa definitiva: l’epilazione laser.

 

medicina estetica

Epilazione laser: come funziona?

La scelta del miglior trattamento per rimuovere i peli indesiderati è uno dei maggiori crucci dell’universo femminile ma anche di quello maschile. Oggi la tecnologia laser a diodi permette di ottenere numerosi benefici rispetto ai trattamenti tradizionali: un minor numero di sedute grazie ad una maggiore potenza che viene veicolata specificamente alla zona da trattare, un’elevata efficacia di trattamento anche sui peli sottili, chiari e quindi poco pigmentati, un’aumentata sicurezza per il paziente ed un trattamento indolore grazie ad un particolare sistema di raffreddamento della testa del manipolo.

Il trattamento è pressoche indolore e rapido, la nuovissima tecnologia del laser a diodi permette al medico di trattare rapidamente anche zone ampie come ad esempio la schiena o il petto nell’uomo. È necessario radere i peli indesiderati almeno 48-72 ore prima del trattamento per ottenere un risultato piu’ preciso.

Che differenza c’è tra epilazione laser e luce pulsata?

Entrambe le tecnologie si basano sulla foto-termolisi selettiva, in cui l’energia assorbita da un cromoforo (in questo caso la melanina del pelo) si trasforma in calore, surriscaldando i peli e lasciando inalterata la pelle circostante. La grande differenza consiste nel fatto che il laser genera onde luminose unidirezionali e monocromatiche, cioè di una sola lunghezza, mentre la luce pulsata utilizza una sorgente luminosa ad ampio spettro, ossia con diverse lunghezza d’onda.

Partendo da questa analisi l’epilazione laser è sicuramente da preferire alla luce pulsata in quanto il primo è sicuramente più preciso e selettivo. Inoltre il laser è a lungo termine mentre la luce pulsata no, non essendo in grado di penetrare in profondità nella cute, visto che le basse quantità di energia rimangono in superficie. Con il laser invece si risolve in modo radicale il problema dei peli superflui.

La prima prova è gratuita! PRENOTA SUBITO al numero 06 88372470 e scopri le altre OFFERTE!

La promozione è valida presso la sede Marilab di via Caffaro, 137 zona Garbatella  e presso i nuovi ambulatori Marilab Surgery in via A. Zambrini, 4 Ostia.