L’IPERTROFIA DEI TURBINATI

I turbinati sono formazioni ossee ricoperte di mucosa, presenti nelle fosse nasali, che hanno la funzione di veri e propri condizionatori d’aria. Essi, infatti, riscaldano, umidificano e purificano l’aria inspirata, regolandone anche il flusso in entrata verso i polmoni.

Per ipertrofia dei turbinati si intende una patologia caratterizzata dall’aumento di dimensioni della mucosa nasale, che viene diagnosticata mediante visita otorinolaringoiatrica con endoscopia delle fosse nasali (rino-endoscopia).

Il rigonfiamento della mucosa che riveste i turbinati e la conseguente diminuzione dello spazio respiratorio provocano ostruzione nasale e sensazione di naso chiuso; questa condizione in medicina viene definita “rinite cronica ostruttiva”.

La rinite cronica ostruttiva è una patologia molto seria che causa un blocco respiratorio a livello del naso ed è responsabile di:

  • Una diminuzione della percezione degli odori
  • Perdita frequente di muco, sia verso l’esterno del naso che posteriormente verso la gola
  • Difficoltà respiratoria in posizione supina
  • Russamento notturno
  • Apnee notturne
  • Prurito nasale

Se questi sintomi persistono nel tempo è meglio rivolgersi all’otorinolaringoiatra! I “rimedi fai da te” come gli spray nasali, nonostante un beneficio immediato, determinano nel tempo un peggioramento del quadro clinico.

Le principali cause dell’ipertrofia dei turbinati sono:

  • Rinite allergica o vasomotoria
  • Fumo
  • Inquinamento atmosferico
  • Anomalie del sistema nervoso autonomo
  • Uso eccessivo dei vasocostrittori presenti negli spray nasali

Quando la terapia medica non riesce a risolvere il problema respiratorio si ricorre ad un intervento chirurgico ambulatoriale. L’intervento per risolvere l’ipertrofia dei turbinati è un intervento di chirurgia mini-invasiva endoscopica, effettuato in anestesia locale, che opera uno svuotamento funzionale sottomucoso.

L’utilizzo di questa tecnica rende l’intervento per l’ipertrofia dei turbinati minimamente invasivo, infatti:

  • non richiede l’uso di fastidiosi tamponi nasali, dolorosi da rimuovere
  • viene effettuato con applicazione di anestetici locali senza puntura
  • permette ai pazienti di tornare alla propria vita, anche al lavoro, dopo tre ore di osservazione breve post-operatoria

L’intervento ha una durata di circa 30 min e viene effettuato dal Dottor Pietro Tarantino (Specialista in Otorinolaringoiatria).

Per maggiori informazioni sulla Chirurgia Otorinolaringoiatrica e il trattamento dell’ipertrofia dei turbinati, rivolgersi a Medilab:

0656195150; info@medilabostia.it

(V.le Alfredo Zambrini, 4 – Ostia)