TAC (Tomografia Assiale Computerizzata)

Metodica basata sull’impiego di raggi X, conosciuta anche come TC (Tomografia Computerizzata) o TCMS (Tomografia Computerizzata Multistrato). Può essere utilizzata per lo studio di qualsiasi distretto corporeo, con la possibilità di visualizzare le immagini secondo i diversi piani dello spazio. Rispetto alle tecniche di radiologia tradizionale, questa metodica è in grado di fornire un numero molto più elevato di immagini, migliorando la qualità, l’affidabilità e la precisione diagnostica.

A cosa serve?

Permette di studiare in modo dettagliato e nello stesso momento tutti i distretti corporei: cranio, torace, addome, scheletro e vasi sanguigni.

Come si svolge?

Il paziente viene posizionato in decubito supino sul lettino dell’apparecchiatura. Se è richiesta la somministrazione di mezzo di contrasto viene posizionato un ago cannula in una vena dell’arto superiore.

Quanto dura?

La metodica TC attuale, basata sulla tecnologia multistrato, consente di effettuare lo studio in modo estremamente rapido (pochi minuti).

Ha controindicazioni?

Le principali controindicazioni sono rappresentate da allergie al mezzo di contrasto iodato, insufficienza renale e gravidanza.

Norme di preparazione

Nessuna preparazione specifica per gli esami TC in cui non è previsto l’impiego di mezzo di contrasto.
Per gli esami da effettuare con somministrazione di mezzo di contrasto è necessario presentarsi a digiuno e recare in visione gli esami di laboratorio richiesti. Il medico può prevedere un trattamento preventivo per evitare reazioni avverse nei soggetti allergici che devono sottoporsi all’esame con mezzo di contrasto o in altri casi specifici.